DISSEMINAZIONI CONTEMPORANEE

L’ascolto nuovo si è reso “difficile” perché è complesso e variato. Si è reso “difficile” sul piano selettivo, sul piano della percezione, della psicofisica. Il suono “stanca” per le sue infinite tensioni. Questo è il problema, apertissimo, che si riproduce continuamente.

Luigi Nono, Altre possibilità di ascolto (1985)